Quante volte hai sentito dire che il primo passo per ottenere un cambiamento è accettare dentro di sé la possibilità che quel cambiamento sia davvero possibile? Beh, è proprio così.

Perché le nostre azioni sono sempre influenzate dai nostri pensieri e dalle nostre convinzioni consce e inconsce. E se vogliamo ottenere qualcosa di diverso per noi stesse e il nostro business, dobbiamo innanzitutto coltivare una mentalità positiva che ci predisponga al cambiamento.

Vale anche per l’abbondanza, che ancora prima di trasformarsi in soldi, oggetti e altre amenità è un sentimento da accettare e sperimentare dentro di noi.

Se le nostre scelte e azioni sono guidate dalla sensazione di scarsità, dalla convinzione che la ricchezza sia qualcosa che non ci appartiene o da altri blocchi molesti, nemmeno guadagnare soldi a palate ci toglierà queste baggianate dalla testa. Al contrario, se siamo animate da un sentimento di abbondanza e fiducia, le nostre azioni ci condurranno naturalmente ad accrescerla.

Poiché l’abbondanza è innanzitutto uno stato mentale, per coltivare questo sentimento non serve gettarsi a capofitto in pratiche complicatissime e gesti esteriori. Perché innalzare altari e bruciare incensi in onore di Lakshmi è inutile, se dentro di te persiste la credenza che la prosperità e l’abbondanza siano un lusso per pochi eletti che hanno avuto una botta di culo anziché una realtà alla portata di chiunque sia determinato a ottenerle.

Occorre invece ripartire da noi stesse e dalla nostra quotidianità, cambiando i nostri pensieri e la nostra prospettiva – e uno dei modi migliori per farlo è impegnarsi a mantenere un atteggiamento di gratitudine, per imparare a riconoscere l’abbondanza che già abbiamo nella nostra vita e smettere di arrovellarci e auto-sabotarci con millemila convinzioni negative.

Anche la gratitudine è un sentimento e uno stato mentale, quindi prima di “fare cose” per coltivarla bisogna lavorare sui nostri pensieri, per predisporre il nostro essere a sperimentarla ed accoglierla con gioia nella nostra vita. E puoi iniziare subito, impegnandoti a smettere di alimentare i circoli viziosi che ti fregano senza che tu nemmeno te ne accorga.

Come? Te lo spiego subito:

  • Smetti di lamentarti. Lamentarsi è come gettare benzina sul fuoco della negatività: ti riempie la testa di non ho questo, non posso fare quello e drena energie preziose che potresti invece investire nel farti le domande giuste che aprono le porte all’abbondanza.
  • Smetti di dare per scontato ciò che hai. Tutte noi abbiamo la tendenza a dare per scontato ciò che abbiamo – siano soldi, rapporti personali e professionali o altro. La cultura imperante ci istiga a volere e avere sempre di più, a sposare l’idea che apprezzare ciò che si ha equivalga ad accontentarsi. Invece non è così: essere grati per ciò che abbiamo ci aiuta a renderci conto che tante delle nostre lamentele (vedi sopra) sono il frutto di una visione limitante e negativa.
  • Smetti di vivere nel futuro. Ti è mai capitato di ottenere qualcosa per cui ti sei impegnata profondamente solo per lanciarti come un fulmine su un nuovo obiettivo? Invece di proiettare tutta la tua felicità negli eventi futuri, allenati ad essere grata per il momento presente. A gioire per tutto ciò che hai fatto, ottenuto e vissuto anziché ad alimentare l’ansia da prestazione con il pensiero di quello che ancora non hai.
  • Smetti di concentrarti su ciò che ti manca. Se rompi gli schemi di cui ho parlato nei primi tre punti, questo passaggio sarà naturale.

Inoltre, e forse soprattutto, smetti di guardare all’esterno. Impegnati a scoprire l’abbondanza e la gratitudine dentro di te anziché associarle ad eventi esterni e incerti. Ricorda che l’abbondanza non è fatta solo di cose materiali e che tutto ciò che manifestiamo all’esterno e riceviamo dal mondo dipende quasi al 100% da ciò che noi siamo e sentiamo.

Una volta abbattute le barriere mentali che ti impediscono di accogliere la gratitudine nella tua vita, puoi iniziare a coltivarla da subito con la to-do list che trovi qui sotto, che contiene tante piccole azioni che ti aiuteranno a sperimentare la gratitudine e favorire la tua mentalità di abbondanza giorno dopo giorno.

Vedrai, è più semplice di quanto sembri!

Salva questo articolo su Pinterest: