Come ho già scritto millemila volte, lasciare un lavoro da dipendente per metterti in proprio non garantisce automaticamente che sarai sempre sulla cresta dell’onda e che non avrai nemmeno un minuto di sconforto.

I periodi in cui tutto sembra fare schifo capitano a tutti, anche alle businesswomen fighissime a cui ti ispiri e che sembrano affrontare qualsiasi cosa con il sorriso sulle labbra. Quello che fa la differenza è invece il modo in cui scegliamo di agire quando arriva un momento difficile per il nostro business.

Spesso infatti iniziamo a crogiolarci nelle emozioni negative, contemplando tutto ciò che non funziona e sentendoci sull’orlo di un precipizio in fondo al quale ci attende solo altro schifo – e in un attimo ci ritroviamo invischiate in una spirale nociva che ci impedisce di fare ciò che serve per superare la battuta d’arresto.

Se anche tu soffri della sindrome di Cenerentola e ogni momento no si trasforma in un buco nero di commiserazione, ecco qualche consiglio per uscire dal tunnel e riprendere velocemente la tua marcia alla conquista del mondo.

 

Interrompi la spirale dei pensieri negativi

Quando siamo nel mezzo di un momento no, corriamo il rischio di lasciarci inghiottire dalla spirale negativa delle emozioni e iniziare a vedere tutto nero e schifoso, incluse le cose che invece funzionano o che avrebbero solo bisogno di qualche piccolo aggiustamento per dare risultati migliori.

La prima cosa da fare per non cadere nel baratro è districare la matassa delle paranoie per recuperare la lucidità necessaria a guardare la situazione dalla giusta prospettiva.

Per iniziare, prendi un quaderno e la tua penna preferita e scrivi uno dopo l’altro tutti i pensieri negativi che affollano la tua mente. Ti vieto categoricamente di fare questo esercizio su Word o qualsiasi altro supporto digitale! Scrivere a mano è un gesto molto potente e rafforza la tua intenzione di tirare fuori tutto ciò che ti blocca.

Quando hai finito, riguarda i punti della tua lista e valuta se ciò che hai scritto corrisponde a un fatto oppure a un’emozione che stai provando.

Ad esempio, non avere raggiunto l’obiettivo economico che ti eri fissata è un fatto – invece la sensazione di essere destinata al fallimento che ti impedisce di lavorare con serenità al tuo prossimo corso è un’emozione negativa, che probabilmente deriva dal fatto che non hai raggiunto l’obiettivo di cui sopra. Chiaro?

Per distinguere i fatti dalle emozioni nella lista, evidenziali con due colori diversi.

 

Crea un piano d’azione

Ora che hai capito quali sono i fatti e quali invece le menate che ammorbano il tuo spirito da businesswoman impedendoti di reagire al momento difficile, preparati a ritornare al comando del tuo business creando un piano d’azione dettagliato.

Per ogni fatto negativo reale che hai individuato nella lista, trova una soluzione e mettila nero su bianco (sempre a mano!). Ad esempio, se non hai raggiunto l’obiettivo di fatturato per il mese scorso puoi decidere di correre ai ripari rilanciando il tuo corso più popolare oppure incoraggiare i tuoi clienti a tornare da te offrendo uno sconto speciale su un prodotto che si abbina perfettamente a ciò che hanno già acquistato sul tuo e-commerce.

Per ciascuna delle soluzioni individuate, fissa una data entro cui metterla in pratica e crea un flusso di lavoro con tutti i passi da compiere (con le relative scadenze) per poterlo fare.

 

Prenditi cura delle tue emozioni

Ora che hai deciso come agire rispetto ai fatti negativi, rivolgi la tua attenzione alle tue emozioni.

Anche se definire un piano d’azione per far superare questo momento difficile al tuo business ti ha dato una sferzata di ottimismo, non fare la paracula ignorando questo passaggio! Per costruire un business che spacca, è fondamentale coltivare l’equilibrio e lavorare con l’energia giusta. Se ti lanci a capofitto nel tuo piano di riconquista del cosmo senza curare le ferite che ti hanno portata a sentirti da schifo, la voglia di fare che provi adesso non durerà per molto.

Quindi: crea un elenco con tutte le emozioni che hai individuato nella prima lista. Per ciascuna scrivi cosa farai per prendertene cura, affinché tu possa smettere di sentirti oppressa da essa e lasciarla andare. Ad esempio, puoi decidere di lavorare sul tuo rapporto con il fallimento oppure di coltivare il dialogo con l’archetipo di Atena per sviluppare il coraggio necessario a interrompere una collaborazione che ti fa sentire poco stimata.

 

Sfrutta il potere dei rituali

Come ti raccontavo in questo post, i rituali sono uno strumento potentissimo per rafforzare le nostre intenzioni mandando un messaggio forte e chiaro alla nostra psiche. Eccone uno semplice ma estremamente liberatorio che ti aiuterà a liberarti dal peso del tuo momento no per ripartire con l’energia giusta:

1. Prendi una candela e un recipiente ignifugo.

2. Prendi dei foglietti. Su ciascuno di essi, scrivi una delle emozioni negative o dei problemi che hai individuato.

3. Accendi la candela e inizia lentamente a bruciare i foglietti, uno per uno, focalizzando l’intenzione di dissolverli per lasciare posto alla pace.

4. Quando hai finito, resta per qualche minuto in silenzio assaporando la sensazione di leggerezza del rituale.

Se non hai a disposizione una candela e un recipiente adatti, puoi invece scrivere le emozioni e i fatti su pezzetti di carta igienica da tirare giù tutti insieme nello sciacquone. Vietato ridere! Anche se il mezzo è anticonvenzionale, il rituale ha la stessa potenza che nella versione con il fuoco.

 

Riconnettiti con la tua visione

Ora che hai rimesso il momento difficile nella giusta prospettiva e focalizzato la tua intenzione di ritrovare l’armonia interiore nel rituale, l’ultima cosa da fare è rinnovare la sintonia con il tuo business riconnettendoti con la tua visione.

La nostra visione a lungo termine è infatti una delle più grandi fonti di energia a cui possiamo attingere quando tutto ci sembra andare da schifo o dobbiamo superare un periodo nero. Per aiutarti a ripartire con il giusto approccio, ho creato per te una visualizzazione perfetta per riconnetterti alla tua visione e ritrovare un meraviglioso senso di possibilità – e che potrai fare ogni volta che ti senti trascinata dalla spirale delle paranoie.

Salva questo articolo su Pinterest: