Come ti raccontavo qui, la libertà non è un bonus che ti spetta per il solo fatto di esserti messa in proprio. Sì, lo so che sarebbe bellissimo ma siccome non è così meglio accettare la realtà e mettersi subito all’opera per raggiungerla, che ne dici?

Se hai bisogno di una bella spinta per iniziare sei nel posto giusto: infatti, per cominciare in bellezza, ho creato per te una lista di 25 risorse fighissime che ti aiuteranno a sentirti ed essere davvero libera nel tuo business (e anche nella vita). Scaricala subito e dai un’occhiata ai consigli top che trovi qui sotto per iniziare a costruire la tua libertà con una marcia in più. Al lavoro!

Costruisci la tua visione a lungo termine

Se ti sei messa in proprio spinta dal desiderio di libertà, ti sarai già accorta del fatto che non basta uno sprint felice per raggiungere la meta. Ecco perché ti serve avere una visione a lungo termine allineata ai tuoi valori più autentici, che guidi le tue scelte mentre fai crescere il tuo business e che ti dia la spinta a proseguire sulla via che hai scelto anche nei momenti difficili.

Ricorda: la visione è strettamente collegata al nostro ideale di realizzazione personale, a come vorremmo essere e sentirci in un futuro che corrisponde alla nostra personalissima idea di successo. Quindi nel creare la tua visione concentrati proprio sulla tua idea di libertà, definendo esattamente cosa significa per te, mettendola in cima alla lista delle priorità nella vita e nel business.

 

Fai un planning ispirato

Una volta costruita la tua visione, assicurati che il tuo piano d’azione sia allineato alle tue priorità. E come ti raccontavo nell’ultimo post , una delle cose migliori che puoi fare per costruire la tua libertà è imparare a pianificare, per gestire i tuoi doveri e le scadenze in modo sostenibile anziché trovarsi perennemente con l’acqua alla gola e in balia dell’orologio.

Come fare un planning ispirato alla libertà? Beh, dipende dalla tua personale definizione di “essere libera” ma ecco qualche spunto pratico che può aiutarti a sentirti libera tutto l’anno:

  • Programma alcune settimane di detox digitale per lavorare ai tuoi progetti di lungo corso;
  • Imposta una routine giornaliera o settimanale che ti permetta di avere degli spazi di libertà. Ad esempio, puoi dedicare un intero giorno della settimana a te stessa oppure decidere di fare pause pranzo più lunghe per leggere un po’ ogni giorno.
  • Dedica un’ora alla settimana alla burocrazia per evitare di soffocare nelle scartoffie per giorni ogni volta che devi compilare un documento per il commercialista.

 

Usa meglio il tuo tempo

Ripeti con me: l’organizzazione rende liberi! Oltre a creare un planning ispirato alla libertà, impara a usare meglio il tempo che hai a disposizione ogni giorno.

Elimina le telefonate all’amica freelance alle 11 del mattino, le mille sbirciatine ai social, i cinque minuti di cazzeggio che diventano ore e ti accorgerai subito del magico potere dell’autodisciplina. E migliorando il modo in cui sfrutti il tuo tempo ne avrai sempre di più da dedicare alle attività che ti danno piacere e ti fanno sentire più libera.

 

Alza i prezzi

Vuoi sapere la verità? Al mondo ci sono fin troppe freelance meravigliose che non riescono a raggiungere la propria libertà perché si seppelliscono nel lavoro. Passano le proprie giornate a lavorare senza sosta, accettando ogni incarico per paura di finire sotto un ponte a chiedere l’elemosina se solo osano sfidare le divinità e concedersi un minuto per sé.

Se hai troppi clienti e ti riduci a lavorare giorno e notte, dai un bel calcio alle paranoie e alza i tuoi prezzi. Aumentare la redditività del tuo tempo ti permetterà di lavorare meno raggiungendo allo stesso tempo i tuoi obiettivi di fatturato. E finalmente potrai goderti i frutti del tuo impegno, in libertà.

 

Impara a delegare

Cara maniaca del controllo, io ti capisco: delegare fa paura perché nessuno conosce il tuo business come te e tu hai un bisogno spasmodico di supervisionare anche la caffettiera. Immagina però quanto ti sentiresti e saresti più libera se invece di portare tutto sulle tue spalle decidessi di fidarti di qualcun altro.

In ogni attività ci sono compiti che possono essere svolti anche da qualcun altro. In più, affidarsi a un professionista che sa fare il suo mestiere ti garantisce risultati migliori rispetto al tuo seppur rispettabile fai-da-te. Se non sai a chi rivolgerti, non devi per forza andare alla cieca: chiedi consiglio alle amiche, alle tue collaboratrici o alle persone che ti seguono sui social. Poi, impara a lasciar andare e assapora la libertà!

 

Medita sul tuo desiderio di libertà

Ormai me lo avrai sentito ripetere allo sfinimento ma te lo ripeto lo stesso: se vuoi manifestare qualcosa fuori di te, devi prima sentirlo e viverlo dentro.

Per amplificare e rafforzare il tuo desiderio di libertà, medita su di esso ogni mattina prima di iniziare la tua giornata. Puoi farlo appena sveglia, seduta sul letto o a gambe incrociate sul pavimento, magari davanti a una finestra che si affaccia sul verde. Fai qualche respiro profondo e riconnettiti al tuo ideale di libertà, portandolo dentro di te e riaffermando la tua volontà di impegnarti a costruirla. E la giornata, te lo assicuro, avrà tutto un altro sapore.

 

Salva questo articolo su Pinterest: