Quando si è in attività da un po’ e si raggiunge un punto di stallo, la maggior parte delle persone si concentra sugli aspetti che non funzionano, cercando faticosamente di migliorarli. Se qualcosa invece funziona si tende a replicare quello che si sta facendo senza cambiare una virgola, per paura di rompere il fragile e misterioso equilibrio che permette a quell’attività di generare valore.

In realtà, far crescere il proprio business è molto più semplice quando riusciamo a identificare con chiarezza le attività che funzionano e troviamo nuovi modi per amplificare il loro impatto. Inoltre, questa scelta controintuitiva ha anche un effetto collaterale meraviglioso: ti permette di concentrarti solo sulle cose che contano davvero, semplificando il tuo lavoro e permettendoti di raggiungere nuove vette con il tuo business senza disperdere energie.

Ecco come fare.

 

Crea una master list

Prendi il tuo quaderno o un foglio di carta e inizia ad elencare tutte le caratteristiche personali che manifesti nel tuo lavoro e tutte le attività che svolgi per il tuo business. Scrivi con un colore tutto ciò che funziona bene e porta risultati, con un altro invece tutte le cose che non vanno e non danno frutti.

Non cincischiare cercando di trovare la forma perfetta con cui scrivere queste cose: il metodo che ti sto spiegando funziona perché è pratico e in più nessuno ti darà un voto, quindi se tentenni in preda al perfezionismo ti tiri solo la zappa sui piedi. Quindi va benissimo scrivere come se si trattasse di una serie di appunti per te stessa, ad esempio:

  • Abilità oratoria, in video o in presenza
  • Creare grafiche accattivanti per Pinterest
  • Fantasia nel marketing
  • Scrivere sul blog

L’importante è che alla fine il tuo elenco sia esaustivo.

 

Elimina il superfluo

Ora che hai fatto l’appello, concentrati sulle cose che non funzionano. Per ciascuna, chiediti con onestà se quell’attività è davvero necessaria oppure se puoi lasciare perdere e puntare su qualcos’altro che invece è più in linea con la tua personalità e i tuoi valori.

Per svolgere questo passaggio nel modo giusto, concentrati solo su quello che senti e ignora tutti i condizionamenti esterni, dalle formule infallibili per il successo lette da qualche parte sul web fino alla vocina interna malefica che ti dice che se non fai come GinaPina non arriverai mai al livello a cui è lei e a cui vorresti tanto arrivare anche tu.

Se fai fatica a lasciar andare le menate e le influenze esterne, puoi:

Puoi anche lasciarti ispirare dalle persone che hanno già successo senza fare le cose che temi di non poter smettere di fare. Guarda oltre i confini delle cerchie che frequenti dal ’15-’18, cerca esempi di successo in altri settori e invece di dirti “nel mio ambito non può funzionare” chiediti invece come puoi tu essere la prima a dimostrare il contrario.

 

Amplifica l’impatto di ciò che funziona

Scommetto che ti senti già più leggera, vero? Benissimo, perché è il momento di guardare le cose che funzionano e trovare modi nuovi per trasformarle in veri e propri punti di forza.

Per ciascuna delle cose che funzionano, scrivi cinque idee pratiche per amplificare il tuo impatto sul tuo business. Ad esempio, se le tue newsletter funzionano puoi decidere di aumentare la frequenza di pubblicazione (senza esagerare per non ammorbare il tuo pubblico) o di creare una nuova rubrica mensile in esclusiva solo per gli iscritti alla tua lista e così via.

Se hai difficoltà, puoi usare la divinazione per stimolare l’intuito (qui ti spiego come usare uno dei miei mazzi preferiti) e guardare le cose che magari fai da sempre in modo nuovo.

 

Liberati dell’ansia del confronto con gli altri

Adesso che sai quali sono i punti di forza grazie a cui porterai il tuo business al livello successivo, metti in agenda del tempo da dedicare al mindset che ti permetterà di mettere in atto il tuo piano di conquista del mondo.

Se soffri di paragonite, lavora sulla tua paura del giudizio altrui e su come smettere di confrontarti costantemente con i concorrenti. Poi impegnati a trasformare questo bisogno di confronto nocivo in un momento costruttivo per il tuo business: anziché arrovellarti su tutte le cose che il competitor di turno fa meglio di te (almeno in apparenza), chiediti cosa stai facendo tu meglio di lui. Non solo disinnescherai la sindrome di Calimero ma avrai anche chiaro su cosa concentrarti per far volare il tuo business!

 

Metti i tuoi punti di forza al centro del tuo business

L’ultimo passaggio fondamentale è assicurarti che da oggi in poi i punti di forza che hai identificato siano al centro del tuo business e della tua strategia di comunicazione. Allineando le tue azioni al tuo modo di essere, far crescere il tuo business sarà molto più semplice rispetto a cercare faticosamente di seguire una strada che non ti appartiene.

Se hai bisogno di fare chiarezza sugli aspetti chiave in cui manifestare i tuoi talenti in tutta la loro forza, iscriviti a Soulful Start: è un meraviglioso percorso gratuito che ti aiuterà a capire come far crescere il tuo business facendo i passi giusti e mettendo te stessa al centro.