fbpx

Piacere © Giada Carta

Ci sono momenti in cui non importa quanto desideriamo ottenere una cosa: il corpo e la mente non collaborano e anzi, ci affliggono con sbalzi d’umore e una dose supplementare di stanchezza e sonnolenza. Una cosa che funziona sempre quando devi raggiungere un obiettivo però c’ è, ed è lasciarti guidare dal piacere.

Se infatti la strada verso il tuo obiettivo è lastricata di cose che detesti fare raggiungerlo sarà inevitabilmente difficilissimo, perché basteranno un po’ di stanchezza, un imprevisto o una giornata storta a distrarti e farti procrastinare l’azione.

Per questo è importantissimo usare tutta la tua creatività per trasformare le azioni da fare per raggiungere il tuo obiettivo in qualcosa di piacevole, in modo che anche il viaggio verso la mèta sia pieno di bellezza.

Doverosa premessa: se non hai chiari i tuoi desideri o gli step da fare per realizzarli, corri ai ripari e agisci innanzitutto per fissare un obiettivo, focalizzarti su di esso e individuare le azioni necessarie per raggiungerlo.

 

Fatti la domanda giusta

Una volta che hai individuato il tuo obiettivo e l’hai scomposto negli step necessari a raggiungerlo, chiediti: come posso trasformare questa cosa in modo che mi piaccia? Sii creativa e sforzati di trovare una soluzione ludica per ognuno dei tuoi step.

 

Procurati gli strumenti adatti

Qualunque sia il tuo obiettivo sicuramente ci sono degli strumenti che possono aiutarti a raggiungerlo: cerca libri, app, video, oggetti che per te siano piacevoli e stimolanti e che possano aiutarti su queste basi a fare le cose volentieri.

 

Condividi i tuoi progressi

Racconta alle tue persone preferite quello che stai facendo: non solo potresti essere loro d’ispirazione, ma parlarne aiuta anche te perché ti ricorda costantemente il tuo obiettivo, ti aiuta ad appassionarti sempre di più, ti motiva con il rinforzo positivo che gli altri ti daranno e inoltre ti stimola ad andare avanti perché se ti sei esposta davanti ai tuoi amici sei più incentivata a fare ciò che hai detto avresti fatto.

Per mostrarti questi consigli tradotti in pratica ti faccio un esempio: ipotizziamo che il mio obiettivo sia acquisire una forma fisica che mi piaccia e mi faccia sentire bene in un tempo relativamente breve. Dopo aver preso atto del momento attuale nel quale mi sento sempre stanca, ho spesso mal di testa e sono fuori forma, posso stabilire che per me gli step sono quattro: migliorare la mia alimentazione, bere molta acqua, fare attività fisica regolarmente e usare con costanza i cosmetici utili alla mia causa.

  • Per l’alimentazione  e gli integratori mi rivolgo a una professionista: scegliere tra le mille alternative di dieta  e prodotti erboristici proposte in rete, nei libri o nelle riviste non mi sembrava una buona idea perché niente come una consulenza personalizzata tiene conto della tua costituzione, dei tuoi obiettivi e del tuo stato di salute. Posso ottenere una dieta a base di cibi che mi piacciono, con modalità semplici da seguire e che tiene conto dei miei ritmi e delle cose a cui proprio non potrei rinunciare. Visto che il risultato finale mi piace, mi riesce facilissimo seguire le indicazioni ricevute e raramente mi capita di sgarrare perché non lo desidero nemmeno!
  • Io fatico moltissimo a bere acqua: non ho mai sete, spesso quindi non mi ricordo di dover bere e anche quando me ne ricordo è uno sforzo enorme perché mi sento subito piena e la trovo una sensazione spiacevole. In compenso mi piace moltissimo bere thè e tisane che, se presi non zuccherati come piace a me, possono sostituire l’acqua. Posso scaricarmi sul cellulare un’app che mi ricorda sullo schermo del telefono quanti bicchieri mi restano da bere, e facendo un mix di thè, tisane e acqua con lo stimolo della checklist da compilare (cosa che mi da un insano piacere: solo le amiche un po’ OCD come me possono capirmi) posso riuscire quasi sempre a bere i miei otto bicchieri senza sforzo.
  • L’attività fisica è la mia bestia nera: Sono sempre stata la donna anti sport, se potessi non uscirei mai di casa se non per stare a oziare nella natura, non sono mai stata costante, detesto gli sport di squadra e ancora di più l’idea di andare in palestra a fare cose per me noiose con macchinari di vario genere. Devo quindi capire cosa mi piace: la danza, lo yoga e stare in casa, giusto? Posso allora guardare dei tutorial di yoga e danza su YouTube e, siccome anche alcuni esercizi di tipo diverso mi sono utili, scaricare sul cellulare un’app per fare sette minuti di movimento ogni giorno. Gli esercizi proposti in effetti mi annoiano un po’, ma sette minuti sono un tempo ragionevole e l’app che ho scelto fa leva su cose che amo: checklist, calendari e sfide! In pratica facendo i sette minuti di allenamento tutti i giorni completi un calendario e sblocchi esercizi sempre nuovi come ricompensa, il che nel suo piccolo è qualcosa che mi diverte e mi motiva anche se in origine non sono un’appassionata di questo tipo di workout.
  • Anche per i cosmetici è importante scegliere qualcosa che mi piaccia: se la tua crema anticellulite ha un odore che detesti o se fa l’effetto freddo fino a farti congelare e ti da una sensazione sgradevole, perché mai dovresti aver voglia di mettertela? Posso provare un po’di cose diverse finché non trovo i prodotti giusti per me, quelli che funzionano e allo stesso tempo hanno texture e profumi che mi piacciono e grazie ai quali metterli diventa un’esperienza piacevole, una coccola da regalarmi  tutti i giorni.

 

First things first

A volte farsi la domanda giusta e darsi delle risposte creative però non è sufficiente perché non tutto può piacerci sempre, vero? Ad esempio, uno dei miei micro obiettivi di questo mese era rinnovare il passaporto: poteva forse piacermi fare file in posta e in questura e sborsare centinaia di euro tra versamenti e marche da bollo? Purtroppo no! Per questo metto sempre i doveri che non riesco a trasformare in qualcosa di piacevole tra le prime cose da fare, in modo da liberarmene subito. Quindi, se c’è qualcosa per cui proprio non riesci a trovare una trasformazione positiva, fallo subito e poi premiati! Qui trovi qualche consiglio per invogliarti a fare anche le cose più rognose e non procrastinare.Salva