Organizzare i conti © Giada Carta

Per quanto organizzare i conti sia una cosa che tutte dovremmo fare con regolarità, la triste verità è che non lo facciamo quasi mai, fondamentalmente perché è una cosa che non ci viene insegnata: mi piacerebbe dirti che io sono sempre stata bravissima coi conti, ma mentirei spudoratamente perché anch’io sono arrivata a fare pace con la gestione dei miei soldi dopo un numero infinito di tentativi, esperimenti nonché infarti da conto in rosso perché mi ero dimenticata di guardarlo per non so bene quanto.

Se tu sei ancora com’ero io un bel po’di anni fa e organizzare i tuoi conti ti sembra un’impresa impossibile è giunto il momento, fatta salva la premessa che ti ho lungamente espresso qui, di cambiare registro e di assumerti la responsabilità dei tuoi soldi imparando a controllarli al meglio.

Ognuno finisce per sviluppare il suo personale metodo per riuscirci, ma ho pensato che descriverti il mio potesse essere per te un buon punto di partenza, perciò ecco cinque cose da fare per iniziare a organizzare i tuoi conti una volta per tutte.

 

Predisponi un luogo fisico da dedicare ai tuoi conti

Immagina di essere miliardaria e dimmi sinceramente: terresti bollette, conti e fatture sparsi non si sa bene dove nel disordine e nell’incoscienza più totali come fai adesso? Immagino proprio di no, quindi inizia da oggi a comportarti come la donna ricca che vorresti essere e dai ai tuoi conti lo spazio e l’ordine che meritano.

Io uso dei bei faldoni ad anelli colorati, uno per ogni anno, che tengo in una mensola apposita nel mio studio. Ogni faldone dell’anno contiene le fatture che emetto (quando lavoravo come dipendente però c’erano le buste paga), la dichiarazione dei redditi, fatture e ricevute delle mie spese divise per mese e per tipologia, più le bollette dell’anno divise in base all’utenza.

 

Monitora con regolarità entrate e uscite

Se non ti preoccupi di avere un controllo costante sulla quantità di soldi che hai e di essere consapevole del modo in cui li spendi non puoi pretendere di accumularne bella mia. Quindi, rileggiti questo post e metti in pratica con costanza maniacale i saggi consigli che contiene, prima mi odierai e poi mi ringrazierai, è una promessa.

 

Prendi un appuntamento mensile con i tuoi soldi

Uno dei molti bellissimi consigli che trovi in questo libro è quello di creare dei veri e propri appuntamenti con i soldi: rendi quello dei conti un momento speciale, vestendoti bene, accendendo candele e il tuo incenso preferito e preparando qualche snack godurioso con cui intrattenerti mentre ti dedichi al benessere delle tue finanze, e poi immergiti fino al collo nei conti. Lo so, anche messa così può sembrarti la cosa più noiosa del mondo ma credimi, se adotti questa buona pratica ne vedrai i risultati straordinari in pochi mesi e tu e il tuo conto in banca non potrete che darmi ragione.

 

Fai un punto sul passato

Ora che ti sei fatta bella e cibo, bevande e atmosfera sono pronti, dedicati a fare il punto del mese passato. Che obiettivi ti eri data all’inizio del mese, quali hai rispettato e quali no, e dove invece hai superato le tue aspettative? Qual è la situazione attuale delle tue finanze e cosa potevi fare meglio o con più attenzione e costanza rispetto alla gestione dei tuoi soldi? Annota tutto e usa eventuali errori o problemi come base di partenza per l’ultima cosa da fare.

 

Organizza il futuro

Pianifica il prossimo mese stabilendo obiettivi precisi per i tuoi conti: quanto vuoi guadagnare e risparmiare? Quanto vuoi spendere, e per cosa? Quale cifra vuoi investire e in che modo? Come monitorerai i tuoi obiettivi, quando, ogni quanto, e che ricompensa ti regalerai se li raggiungerai tutti?

Quando hai finito di stabilire i tuoi obiettivi, fai un piano d’azione pratico per raggiungerli e assicurati di predisporre in anticipo i tuoi budget in base alle tue abitudini e ai tuoi problemi. Per esempio, se sai che la carta di credito è il tuo tallone d’achille imponiti di non usarla e preleva invece il budget che hai stabilito per una certa cosa in contanti, decidendo che quando quei contanti finiscono non potrai più spendere un centesimo per quella cosa fino al mese successivo e così via.

So che se non sei ancora in confidenza con l’organizzazione dei tuoi conti tutte queste cose ti sembrano impossibili da realizzare ma credimi, la pratica rende perfette e con la giusta dose di impegno e costanza la spunterai anche sul peggior caso di allergia ai numeri mai visto. Inutile dire che se vuoi un aiutino io sono qui per te con questo!