Routine del mattino © Giada Carta

Hai presente quei momenti in cui tutto sembra davvero difficile? Passi da un malanno all’altro, ti svegli più stanca di quando sei andata a letto e la produttività è pari a zero e l’unico modo per uscire dal tunnel è farsi forza e andare avanti, recuperando un po’di sane abitudini per iniziare la giornata col piede giusto.

Ho pensato quindi di condividere con te qualche consiglio per creare una routine del mattino ispirata, così se anche tu sei reduce da un periodo un po’stressante e vuoi smetterla di iniziare le tue mattine sentendoti perennemente con l’acqua alla gola sai da dove iniziare.

 

Perché ti serve una routine del mattino

Quando si dice che il buongiorno si vede dal mattino non è solo un luogo comune: è la verità. Se nel weekend sei sempre felice e nel resto della settimana sei una iena probabilmente molto dipende dal fatto che, quando devi andare a lavorare, ti alzi all’ultimo secondo e inizi la giornata in fretta e furia, senza dedicarti un momento piacevole e con l’ansia di fare tardi.

Viceversa, quando puoi alzarti all’ora che vuoi e iniziare la giornata con lentezza facendo quello che preferisci tutto ha un altro sapore. È evidente quindi che il modo in cui inizi la giornata è fondamentale per la tua felicità, la nostra vita è fatta di giornate e iniziarne bene solo due su sette ogni settimana non è proprio l’ideale, siamo d’accordo?

 

Come creare la tua routine del mattino

Affrontiamo la realtà: che tu sia una freelance come me o che lavori come dipendente non vivi nel magico mondo di Pinterest, quindi la mattina avrai sempre mille cose da fare e non potrai prenderti quattro ore e mezza per fare colazione con ventisette cose diverse, truccarti come una diva del cinema, leggere, scrivere, fare un’ora di yoga e magari anche un paio di foto da mettere su Instagram, giusto?

Quindi parti da te e fai una lista delle cose che devi fare per forza ogni mattina e di quelle che te la fanno vivere al meglio. Ti consiglio anche di rivedere la tua lista in ogni stagione, perché spesso le esigenze del corpo possono cambiare. Ad esempio io amo alzarmi prestissimo in primavera e in estate, ma quando arriva la stagione fredda detesto alzarmi col buio e quindi mi piace dormire più a lungo.

Mi raccomando, se ci sono delle cose che ti piacerebbe fare ma credi di non poter fare per i ritmi che hai mettile comunque nella lista, verai che con un po’di impegno riuscirai piano piano a integrarle nella tua routine.

 

Le regole base per una buona routine del mattino

1.Organizza in anticipo le cose che devi fare assolutamente in modo che siano più facili e veloci possibile. Per esempio, naturalmente dovrai vestirti per uscire o, se hai dei figli, dovrai prepararli per la scuola: prepara i tuoi vestiti o i loro zainetti la sera, così la mattina avrai una cosa in meno a cui pensare e un po’più di tempo per te stessa.

2.Non dormire troppo. Dopo aver capito quali cose devi e vuoi fare prima di uscire, imposta la sveglia a un’ora che ti permetta ragionevolmente di fare tutto senza correre. Poi, piazza la sveglia fuori da camera tua, possibilmente vicino al lavandino del bagno, così sarai costretta ad alzarti per spegnerla e, se ti lavi subito la faccia con l’acqua fredda, sarai presto ben sveglia e attiva.

3.Fai una buona colazione. Una colazione sana e abbondante è imprescindibile se non vuoi arrivare a metà mattina irritabile e morta di fame, senza contare che ti aiuta a carburare, a migliorare l’umore e a dare una bella impennata alla tua produttività. Anche la colazione la puoi preparare in anticipo la sera prima, così non perdi troppo tempo e puoi dormire un po’di più.

Al momento io sono completamente innamorata di questo e-book, che è pieno di consigli e di ricette per vivere al meglio il mattino e la colazione e in cui ho trovato tanti spunti ottimi per quando devi organzzarti al meglio perché hai poco tempo.

A questo proposito, se proprio non riesci a fare colazione a casa impegnati a farla a lavoro: io per esempio quando lavoravo in azienda avevo sempre qualcosa in ufficio che mangiavo prima di iniziare a lavorare, in modo da non morire di fame perché avevo fatto colazione troppo presto a casa.

4.Includi nella tua mattina qualcosa che ami. Come dicevo prima non possiamo prenderci ogni mattina quattro ore e mezza per fare tutto quello che vorremmo, ma è importante che l’inizio della nostra giornata non sia dedicato solo ed esclusivamente ai doveri. Se prima di metterti a lavorare riesci a dedicarti a qualcosa che ti piace ti sembrerà di aver avuto più tempo e di averlo speso meglio, e avrai un incredibile bonus di relax e felicità. Provare per credere!

Non accanirti cercando di fare mille cose tutte insieme, limitati a sceglierne ogni giorno almeno una dalla tua lista e sarà sufficiente. Giusto per chiarire, deve trattarsi comunque di un momento per te, che non abbia a che fare col tuo lavoro o con gli altri, anche se adori la tua attività e sei pazzamente innamorata del tuo partner!

Per cominciare vanno bene anche solo cinque minuti, io per esempio in questo periodo mi alzo un po’tardi ma non voglio rinunciare a leggere e così mi godo uno dei brevi capitoli di cui è composto questo libro meraviglioso, che tra l’altro se leggi l’inglese ti consiglio di cuore per iniziare le tue giornate al meglio!

5.Lavora sul piacere. Cerca di rendere piacevoli tutte le attività del mattino, soprattutto quelle che devi svolgere per forza. Se prendi l’autobus per andare a lavoro approfittane per ascoltare nuova musica o per meditare un po’ con l’aiuto di qualche app, quando la sera prepari i vestiti per il giorno dopo scegli solo tra quelli che ami, a colazione mangia solo cose che ti piacciono e così via.

Se non hai troppe idee su quali piccole cose potresti fare al mattino per dedicarti a te stessa senza perdere troppo tempo, prova la mia sfida Prima io, è gratuita e hai un piccolo suggerimento di qualcosa di bello e facile da fare per te ogni giorno. Ti aspetto!Salva

Salva